Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi. Biden, al G7 nuove misure contro la Russia. Lituania: Kaliningrad, Mosca mente

Sulla crisi di Kaliningrad aleggiano ancora le parole minacciose di Maria Zakharova portavoce del ministero degli Esteri russo: la risposta al blocco del transito di alcune merci parte della Lituania in applicazione di sanzioni Ue “risiederà nel campo pratico e non in quello diplomatico”. Qualche dettaglio in più qualche ora dopo dal capo della commissione della Duma per gli Affari interni, Leonid Slutsky: fra le possibili risposte, Mosca sta valutando il taglio delle forniture di energia elettrica alla Lituania. Da Bruxelles filtra la notizia che il caso Kaliningrad finirà sul tavolo del summit Ue di giovedì e venerdì. Allarme a Zaporizhzhia, dove il sindaco annuncia su Twitter che alcuni lavoratori della centreale nucleare sono stati sequestrati dai russi a Enerhodar, città nella stessa regione. Il governatore di Luhansk, Serhii Haidai, su Telegram fa sapere che “i russi continuano a portare truppe nella direzione di Toshkivka e Zolote, vogliono accerchiare i nostri militari. Lì ci sono combattimenti in corso. Lysychansk è sotto continui attacchi. I russi hanno rinunciato ad attraversare il fiume Siverskyy Donets”. A Kharkiv, Ucraina nordorientale, 10 civili sono stati uccisi e altri 10 feriti nei raid russi. Lo ha riferito il governatore Oleg Sinegubov, citato da Ukrinform. Cinque donne risultano uccise da colpi di mortaio nel villaggio di Pryshyb, nel distretto di Izyum. Le altre vittime si a Zolochiv e Chuguev.

Guerra Ucraina – Russia: diretta no stop

02:16

Usa-Ue, ridurre dipendenza energetica dalla Russia

La task force Usa-Ue sull’energia denuncia il ricatto della Russia nei confronti dell’Ue e sottolinea il continuo impegno a ridurre la dipendenza dai combustibili fossili russi diversificando l’approvvigionamento energetico dell’Europa. Lo riferisce la Casa Bianca in una nota sull’incontro virtuale tra i co-presidenti Amos Hochstein, consulente per la sicurezza energetica Usa, e Bjorn Seibert, capo di gabinetto della presidente della Commissione europea. Il colloquio ha esaminato i progressi compiuti dalla dichiarazione del 25 marzo di Biden e Von der Leyen sulla cooperazione energetica tra Usa e Ue in chiave anti-russa.

01:05

Ucraina, bombardati due grandi terminal del grano a Mykolaiv

Le multinazionali agroalimentari Bunge e Viterra hanno dichiarato che due dei loro terminal di grano nella città portuale di Mykolaiv, nel sud dell’Ucraina, sono stati colpiti durante un attacco russo. Il terminal portuale di Evri, di proprietà di Viterra, è stato “danneggiato da un attacco missilistico”, durante il quale una persoina è rimasta lievemente ferita, ha detto un portavoce del gruppo, aggiungendo che due silos erano in fiamme e un terzo danneggiato. Questo sito, acquistato nel 2020 da Glencore, società madre di Viterra, ha una capacità di stoccaggio di 160.000 tonnellate. Per quanto riguarda Bunge, le sue strutture sono state “colpite durante gli ultimi attacchi russi nella regione”, ha detto una portavoce. “E’ necessaria un’ispezione più approfondita per valutare l’esatto impatto sulla struttura”, ha affermato Bunge in una dichiarazione inviata via e-mail. Nessuno del personale è rimasto ferito nel terminal, che è chiuso dal primo giorno dell’invasione russa il 24 febbraio, e comprende un sito di stoccaggio, carico delle navi e un’unità di produzione di olio vegetale.

00:03

Usa, Biden proporrà al G7 nuove misure contro la Russia

“Al vertice del G7 in Germania il presidente Biden proporrà una nuova serie di misure per aumentare la pressione sulla Russia”. Lo ha detto un alto funzionario della Casa Bianca in un briefing con i giornalisti sul viaggio del presidente americano in Europa la prossima settimana per i vertice del G7 e della Nato. “Per gli Usa il G7 è stato leader nell’imporre sanzioni senza precedenti contro la Russia in risposta all’invasione dell’Ucraina”, ha detto ancora la fonte, annunciando che ai vertici in Germania e Madrid interverrà in collegamento anche il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

00:00

Lituania: la Russia mente su blocco ferroviario su Kaliningrad
 

Le dichiarazioni della Russia riguardanti il blocco ferroviario del suo avamposto territoriale a Kaliningrad “sono una bugia”. E’ quanto afferma la prima ministra della Lituania, Ingrida Simonyte, spiegando che i passeggeri possono ancora viaggiare liberamente attraverso il territorio lituano dalla Russia a Kaliningrad e che solo l’1% circa del trasporto merci russo è interessato al blocco. “La Lituania sta rispettando le sanzioni imposte dall’Unione Europea alla Russia per la sua aggressione e guerra contro l’Ucraina”, ha detto Simonyte. Le sanzioni della Ue sono state imposte a marzo, ma è stato concesso un periodo di transizione di tre mesi per la risoluzione dei contratti esistenti.


Fonte: Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi. Biden, al G7 nuove misure contro la Russia. Lituania: Kaliningrad, Mosca mente

You May Also Like