Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi. Scatta offensiva russa su Bachmut, strategica per l'attacco a Sloviansk e Kramatorsk

Mentre il conflitto in Ucraina non accenna a rallentare, soprattutto nel Donbass, al G20 esteri di Bali va in scena l’ennesimo muro contro muro tra Occidente e Russia: le potenze del G7 rinnovano la condanna contro Mosca e il ministro Lavrov risponde abbandonando il vertice prima della conclusione. Unica concessione: la disponibilità a colloqui con Ankara e Kiev per aprire corridoi per il grano ucraino. Blinken incontra Wang nel bilaterale a margine del summit. Il Vaticano tenta di dare un contributo per una soluzione diplomatica del conflitto: papa Francesco potrebbe andare a Kiev ad agosto. Gli Usa inviano altri 400 milioni di nuove armi, tra cui altri quattro lanciarazzi e 1.000 colpi artiglieria. Protesta l’ambasciata russa negli Usa: “Gli Stati Uniti vogliono prolungare il conflitto”.

Guerra Ucraina – Russia: cosa c’è da sapere

06:00

Kiev i russi hanno commesso 417 crimini su beni culturali

Dall’inizio del conflitto la Russia ha commesso 417 crimini di guerra contro il patrimonio culturale dell’Ucraina. Lo sostiene – come riporta Ukrinform – il Ministero della Cultura e della Politica dell’Informazione dell’Ucraina, i cui tecnici sono impegnati nel raccogliere informazioni che poi vengono pubblicate sul sito web culturecrimes.mkip.gov.ua.

04:47

G20, Cina a Usa: nelle relazioni serve rispetto reciproco

Il presidente Xi Jinping crede nella cooperazione e nel “rispetto reciproco” tra le due maggiori potenze economiche del mondo, Usa e Cina: il ministro degli Esteri Wang Yi, in avvio del bilaterale di Bali con il suo omologo americano Antony Blinken, cita il suo presidente e afferma: “E’ necessario che la Cina e gli Stati Uniti mantengano normali scambi”. Allo stesso tempo, “dobbiamo lavorare insieme per garantire che questa relazione continui ad andare avanti sulla giusta strada”, ha aggiunto Wang. L’incontro tra i due, a margine della ministeriale degli Esteri del G20, è il primo da ottobre.

04:15

Ambasciata russa: Usa vogliono prolungare conflitto

“Le autorità statunitensi stanno inviando nuove armi in Ucraina, tra cui i lanciarazzi Himars, perché vogliono prolungare il conflitto con ogni mezzo. Dietro questa decisione c’è il desiderio sfrenato di Washington di trascinare ad ogni costo il conflitto, per compensare le crescenti perdite dei battaglioni nazionali e delle forze armate ucraine attraverso l’invio di armi”. Lo ha dichiarato – riporta la Tass – l’ambasciata russa negli Stati Uniti, che ha spiegato: “La tesi degli alti funzionari statunitensi secondo cui le armi fornite sono usate dagli ucraini per scopi difensivi è insostenibile. Le autorità di Kiev e le formazioni nazionaliste usano le armi provenienti dagli Stati Uniti per distruggere le città del Donbass: ogni giorno, in vari distretti della capitale della Dpr, dove non ci sono nemmeno militari russi vicini, i civili muoiono”.

G20, Lavrov: “Il negoziato di pace è stato fermato dall’Ucraina”


04:08

G20, via al bilaterale. Blinken: Usa sperano in colloqui costruttivi con la Cina

Il segretario di Stato americano Antony Blinken spera in colloqui “costruttivi” con la Cina, parlando in avvio del bilaterale con il suo omologo Wang Yi, uno degli ultimi eventi in programma a margine del G20 ministeriale degli Esteri di Bali, in Indonesia. “In una relazione complessa come quella tra Stati Uniti e Cina, c’è molto di cui parlare”, ha osservato Blinken, durante le foto di rito davanti alle bandiere dei rispettivi Paesi. “Non vediamo l’ora di poter iniziare una conversazione produttiva e costruttiva”, ha aggiunto.

(reuters)

01:45

Tass, scattata offensiva russa su Bachmut

E’ in corso un’offensiva sulla città di Bachmut, nel Donbass, da parte delle forze armate russe e della milizia della Repubblica popolare di Luhansk (Lpr). Lo scrive la Tass, precisando che “le forze alleate hanno preso il controllo del villaggio di Klinovoe, a circa 6 km da Bachmut”, cittadina di circa 80.000 residenti sotto il controllo ucraino e considerata ‘strategica’ per l’attacco a Sloviansk e Kramatorsk. Sotto attacco anche villaggio di Veselaia Dolina, che si trova a 5 chilometri da Bachmut.

00:34

Biden elogia la Cia: avete rovinato i piani di Putin

Il presidente americano Joe Biden ha elogiato la Cia per aver creato “un buco gigantesco negli obiettivi di Valdimir Putin” e per aver rivelato i suoi piani di invadere l’Ucraina. È stato grazie all’incredibile lavoro dei nostri professionisti dell’intelligence che siamo stati in grado di avvertire il mondo di ciò che Putin stava pianificando in Ucraina”, ha detto Biden durante la sua prima visita come presidente al quartier generale a Langley, in Virginia, in occasione dei 75 anni dell’Agenzia.

00:33

Usa inviano a Kiev altri 400 milioni di dollari in aiuti militari
 

Il Pentagono ha annunciato ufficialmente l’invio di ulteriori 400 milioni di dolalri di aiuti militari all’Ucraina. Nel pacchetto, riferisce il portavoce Todd Breasseale, sono compresi tra gli altri altri quattro sistemi missilistici Himars e circa 1.000 colpi di artiglieria da 155 millimetri che hanno una maggiore precisione e aiuteranno le forze di Kiev a colpire obiettivi specifici. Nelle sole ultime tre settimane gli Stati Uniti hanno destinato in aiuti all’Ucraina 2,2 miliardi di dollari, per un totale di circa 8 miliardi di dollari dall’inizio dell’Amministrazione Biden.


Fonte: Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi. Scatta offensiva russa su Bachmut, strategica per l'attacco a Sloviansk e Kramatorsk

You May Also Like