Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi: Zelensky, “Mosca utilizza gas per terrorizzare Europa”. Usa rassicurano Kiev: presto nuovi sistemi Himars

Ancora accuse a Mosca e ancora richieste di nuove sanzioni all’Europa: il presidente ucraino Volodymyr Zelensky denunciare il comportamento della Russia, che usa l’aumento dei prezzi del gas per “terrorizzare i Paesi Occidentali” e torna a sollecitare interventi contro Putin.

Oltre alle sanzioni, Zelensky ha sottolineato la necessità che l’opinione pubblica russa venga a conoscenza del costo umano della guerra. Mentre quasi 40.000 soldati russi hanno perso la vita dall’inizio della guerra, la società russa nel suo insieme è rimasta all’oscuro delle cifre, ha detto Zelensky.

A Istanbul intanto verrà inaugurato oggi il centro di coordinamento dei corridoio per il grano sul Mar Nero, previsto dagli accordi firmati nella città turca la scorsa settimana da russi e ucraini con la mediazione dell’Onu e di Ankara.

Guerra Ucraina – Russia: cosa c’è da sapere

09:31

Pronto a Istanbul il centro di coordinamento per i corridoi del grano

È pronto il centro per il coordinamento dei corridoi nel Mar Nero per l’esportazione di grano dai porti dell’Ucraina. La cerimonia di inaugurazione si terrà presso l’edificio dell’Università della Difesa nazionale di Turchia. Alle 13 circa, ora italiana, è previsto un breve discorso del ministro turco della Difesa Hulusi Akar che la scorsa settimana ha firmato con il collega russo Serghei Shoigu e il ministro delle Infrastrutture ucraino Oleksandr Kubrakov accordi per permettere l’esportazione di cereali da tre porti dell’Ucraina. Il piano è sostenuto dall’Onu.

Il ministro della difesa russo Sergei Shoighu ( a sinistra) e il ministro della Difesa turco Hulusi Akar dopo la firma degli accordi sul grano

Il ministro della difesa russo Sergei Shoighu ( a sinistra) e il ministro della Difesa turco Hulusi Akar dopo la firma degli accordi sul grano

Il ministro della difesa russo Sergei Shoighu ( a sinistra) e il ministro della Difesa turco Hulusi Akar dopo la firma degli accordi sul grano  (ansa)

08:59

Nuovi bombardamenti russi su Kharkiv

Kharkiv è stata colpita da un attacco missilistico russo. A dichiararlo è stato su Telegram il sindaco Ihor Terekhov: “Alle 4:25 il distretto industriale di Kharkiv è stato bombardato”, ha scritto precisando che “i soccorritori sono già sul posto, scavando tra i detriti. Non ci sarebbero vittime, ma finora si tratta solo di informazioni preliminari”.

08:26

Zelensky nomina il nuovo procuratore generale Andriy Kostin
 

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky ha nominato Andriy Kostin, un legislatore del suo stesso partito, come prossimo procuratore generale del Paese. Lo riferisce l’agenzia Ukrinform.
Zelensky ha presentato una richiesta formale al Parlamento affinché l’assemblea voti per confermare la nomina di Kostin che sostituirà Iryna Venediktova, rimossa dalla carica di procuratore generale all’inizio del mese.

07:14

Nuovi attacchi ucraini contro il ponte Antonivskiy strategico per i russi a Kherson

Nella regione di Kherson, nel sud dell’Ucraina, occupata dai russi, sono stati segnalati nuovi attacchi delle forze ucraine allo strategico ponte Antonivskiy, che attraversa il fiume Dnieper. Il ponte Antonivskiy è la principale linea di rifornimento russa nella Kherson occupata che gli ucraini puntano a riconquistare.

04:25

Colloquio Yellen – Zahawi per tetto massimo al prezzo del petrolio russo

Il Segretario al Tesoro Usa Janet Yellen ha sottolineato la proposta di un tetto al prezzo del petrolio russo in una telefonata con il ministro delle Finanze britannico Nadhim Zahawi: una mossa per ridurre l’impatto della guerra in Ucraina sui prezzi energetici globali. Entrambi hanno discusso della necessità di continuare ad accelerare il sostegno di bilancio per l’Ucraina e delle opportunità da costruire sulle sanzioni imposte alla Russia, ha dichiarato il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti in una nota.

01:02

Zelensky: “Russia ha perso 40mila soldati da inizio guerra”

La Russia ha perso quasi 40.000 soldati dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina, ha dichiarato Volodymyr Zelensky. “In questi quattro mesi lo Stato russo non ha comunicato ai suoi cittadini alcuna informazione, anche censurata, sulle perdite del contingente di occupazione. Silenzio assoluto. Nulla è stato pubblicato o detto in numerose interviste e discorsi a livello politico e militare”, ha spiegato. “Sono quasi 40.000 le persone perse dall’esercito russo dal 24 febbraio. E ci sono decine di migliaia di persone ferite e mutilate”, ha aggiunto Zelensky.

01:01

A Kaliningrad primo treno merci russe via Lituania

Il primo treno con merci sanzionate è arrivato dalla Russia a Kaliningrad attraverso la Lituania, nel primo viaggio di questo tipo da quando l’Unione Europea ha affermato che la Lituania deve consentire alle merci russe di attraversare il suo territorio. Lo rende noto il governatore regionale Anton Alikhanov, citato dall’agenzia russa Tass. “Si tratta del primo treno arrivato dopo la decisione dell’Ue: un risultato piuttosto importante”, ha commentato Alikhanov. Il treno consisteva in 60 vagoni merci carichi di cemento.

00:54

 Missili russi su Chuhuiv, almeno tre i morti

È di almeno tre morti l’ultimo bilancio di un attacco missilistico russo lanciato due giorni fa su Chuhuiv, nell’oblast di Kharkiv. Lo rende noto il Kyiv Independent, citando il servizio di emergenza statale ucraino. Quattro le persone estratte vive dalle macerie.

00:04

Zelensky: “Mosca utilizza gas per terrorizzare Europa”

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, è tornato ad accusare la Russia di utilizzare l’aumento dei prezzi del gas per terrorizzare l’Europa e ha chiesto nuovamente più sanzioni contro Mosca. “Utilizzando Gazprom, Mosca sta facendo tutto il possibile per rendere il prossimo inverno il più rigido possibile per i Paesi europei. Bisogna dare una risposta al terrorismo: imporre sanzioni”, ha detto nel consueto discorso diffuso nella notte al Paese.

00:04

Austin rassicura Reznikov, consegna veloce nuovi sistemi Himars

Il segretario alla Difesa Usa, Lloyd Austin, ha avuto un colloquio col collega ucraino, Oleksii Reznikov, per discutere dell’esito della recente riunione del Gruppo di contatto sull’Ucraina, compreso l’impegno di Washington per l’invio di ulteriori sistemi missilistici Himars (High Mobility Artillery Rocket Systems). Austin, riferisce il portavoce del Pentagono, Todd Breasseale, ha rassicurato Reznikov che gli Stati Uniti “si stanno muovendo il più velocemente possibile” per consegnare i nuovi sistemi d’arma all’Ucraina.


Fonte: Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi: Zelensky, "Mosca utilizza gas per terrorizzare Europa". Usa rassicurano Kiev: presto nuovi sistemi Himars

You May Also Like