Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi. Zelensky: “Decisive le armi occidentali”

Propaganda, necessità di tenere alto il morale dell’esercito e convinzione di poter resistere col supporto dell’occidente, Zelensky nel suo discorso di ieri sera è tornato a sottolineare l’importanza delle armi ricevute, ringraziando in particolare gli Stati Uniti, in seguito al recente annuncio di Washington che avrebbe fornito a Kiev altri 550 milioni di dollari di dotazioni militari. Gli accordi sul grano intanto sembrano avere efficacia: “Il corridoio operativo formato dai tre porti di Odesa, Chornomorsk e Pivdennyi – ha spiegato il viceministro ucraino delle infrastrutture Musatafa Nayyem – consentirà entro un mese di raggiungere i 3 milioni di tonnellate di esportazioni di prodotti agricoli”

06:52

Attacchi russi su Kharkiv e Nikopol
 

L’allarme aereo è scattato nella notte a Kharkiv e Nikopol, nella regione di Dnipropetrovsk, per nuovi attacchi dei russi in Ucraina. Lo riferisce Ukrinform. I residenti di Kharkiv hanno detto di avere udito almeno tre potenti esplosioni. riporta Channel 24. Secondo Yevhen Yevtushenko, responsabile dell’amministrazione nel distretto di Nikopol, gli invasori hanno anche condotto bombardamenti in direzione della città di Marhanets e dell’insediamento urbano di Chervonohryhorivka.

04:40

Porto di Pivdennyi pronto a riprendere l’attività
 

Un altro porto ucraino, oltre a quello di Odessa, è pronto a riprendere l’attività la prossima settimana nell’ambito degli accordi sul grano. Lo ha detto il viceministro ucraino delle infrastrutture Musatafa Nayyem in un post su Facebook, di cui riferisce l’agenzia Ukrinform. “La prossima settimana prevediamo di aggiungere il porto di Pivdennyi alla ‘iniziativa del grano’ – ha scritto .-. . Il corridoio operativo formato dai tre porti – Odesa, Chornomorsk e Pivdennyi – ci consentirà entro un mese di raggiungere i 3 milioni di tonnellate di esportazioni di prodotti agricoli ucraini”, ha scritto Nayyem. Finora quattro navi cariche di grano hanno lasciato due porti ucraini. Uno è partito dal porto di Odessa e tre dal porto di Chornomorsk.

03:38

Giornalista russa arrestata in Kosovo, accusa è spionaggio

La giornalista russa Daria Aslamova è stata arrestata in Kosovo con l’accusa di spionaggio: lo ha detto il ministro dell’Interno del Kosovo Xhelal Svecla su Facebook, citato dalla Tass. Svecla ha dichiarato sul suo account che al posto di blocco della guardia di frontiera settentrionale del Kosovo è stata arrestata la giornalista russa del quotidiano Komsomolskaya Pravda Daria Aslamova. “Molti Paesi hanno dimostrato che era impegnata nello spionaggio per l’intelligence militare russa e che fingeva di essere una giornalista”, ha affermato Svecla. Il ministro ha anche affermato che il tentativo di Aslamova di entrare nel territorio del Kosovo a seguito di una recente escalation delle tensioni nella regione sarebbe “una prova del coinvolgimento della Russia richiesto dalla Serbia allo scopo di destabilizzare la situazione”.

02:30

Zelensky: “Vitale il ruolo delle armi occidentali”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha elogiato l’esercito del paese per aver organizzato con successo i contrattacchi contro le forze russe nel paese, sottolineando anche il ruolo vitale svolto dalle armi occidentali nel conflitto. Nella scorsa settimana, l’esercito ucraino ha ottenuto “potenti risultati nel distruggere la logistica dell’esercito russo”, ha detto Zelensky nel suo discorso video di sabato sera. “Ogni attacco ai depositi di munizioni del nemico, ai loro posti di comando, agli accumuli di equipaggiamento russo salva la vita di tutti noi, la vita dei militari e dei civili ucraini”, ha aggiunto Zelensky. Esprimendo gratitudine ai partner occidentali dell’Ucraina per le loro consegne di armi, Zelensky ha ringraziato in particolare gli Stati Uniti, in seguito al recente annuncio di Washington che avrebbe fornito a Kiev altri 550 milioni di dollari di armi. Tuttavia, il presidente ha anche invitato gli alleati dell’Ucraina a fornire al Paese ulteriori aiuti militari.

(reuters)

01:27

Arrivata a Chornomorsk prima nave per caricare grano

Per la prima volta dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, nel porto ucraino di Chornomorsk è arrivata una nave cargo per caricare cereali ed esportarli. Lo hanno riferito le autorità ucraine. “Oggi, per la prima volta dall’inizio dell’invasione russa, la nave Fulmar S, battente bandiera delle Barbados, è arrivata al porto di Chornomorsk per un caricamento”, ha scritto su Facebook il ministro ucraino delle Infrastrutture, Oleksandr Kubrakov.

(reuters)

00:28

Guardian, foto testa soldato ucraino infilata su palo

Sono emersi macabri video e foto che sembrano mostrare la testa di un prigioniero di guerra ucraino infilata su un palo fuori da una casa nella città ucraina orientale di Popasna, catturata dalle forze russe a maggio ed è vicino all’attuale linea del fronte nel Donbas. Il governatore ucraino della provincia di Lugansk, Serhiy Haidai, ha pubblicato la macabra foto sul suo canale Telegram, ed è presto diventata virale.

“Sono davvero degli orchi. Ventunesimo secolo, Popasna occupata, teschio umano sul recinto”, ha scritto Haidai. “Non c’è niente di umano nei russi. Siamo in guerra con i non umani”. Il Guardian, che rilancia la notizia, non ha confermato l’autenticità della foto. Ma gli strumenti di geolocalizzazione suggeriscono che sia autentica e che è stata scattata a fine luglio, non lontano dal centro di Popasna. Un cartello su un muro dice “21 Via Nahirna”.

Il video mostra il corpo senza testa e senza mani di un uomo vestito in uniforme militare. Una testa è conficcata su un palo di legno. Due mani sono state poste su punte di metallo su una recinzione su entrambi i lati della testa, di quello che sembra un giardino.


Fonte: Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi. Zelensky: "Decisive le armi occidentali"

You May Also Like