Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi. Raid di droni ucraini in Crimea, attaccato quartier generale Flotta russa. Mosca: “Uccisi 20 mercenari americani”

‘Nessuna pietà per ucraini’, bufera su diplomatico russo. Attacchi a Kharkiv e Mykolaiv, L’Indonesia conferma: Xi e Putin al G20, Guterres in visita al porto di Odessa. Zaporizhzhia, la Nato chiede ispezione urgente dell’Aiea.

10:13

Mattarella: “Guerra scellerata, scuote l’umanità nei suoi valori fondativi”

“Questa guerra di invasione, con i lutti, le distruzioni, gli odi che continua a generare, scuote l’intera umanità nei suoi valori fondativi e l’Europa nella sua stessa identità”. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel messaggio per il Meeting dell’amicizia tra i popoli che si tiene a Rimini.
Il Capo dello stato ricorda che “a poca distanza da noi, nel cuore dell’Europa, si combatte una guerra scellerata, provocata dall’aggressione della Federazione Russa all’Ucraina. L’Europa è risorta dal nazifascismo proprio abiurando alla volontà di potenza e alla guerra che ne è diretta conseguenza, ai totalitarismi, alle ideologie imperniate sulla supremazia sia etnico-nazionale sia ideologica”

09:34

Raid di droni ucraini sulla Crimea. Attaccato il quartier generale della Flotta russa del Mar Nero a Sebastopoli

La Russia ha riferito di nuovi attacchi di droni ucraini ieri notte. Gli ultimi attacchi hanno fatto seguito alle forti esplosioni della settimana scorsa in una base aerea della Crimea. Uno degli attacchi ha preso di mira il quartier generale della Flotta russa del Mar Nero a Sebastopoli, senza provocare feriti, ha dichiarato il governatore della città della penisola annessa di Crimea, Mikhail Razvojaev. “Il drone è stato abbattuto proprio sopra il quartier generale della flotta, è caduto sul tetto e ha preso fuoco”, ha scritto Razvojaev su Telegram. L’incidente “non ha causato danni gravi” o feriti, ha dichiarato, attribuendo la responsabilità dell’attacco alle forze ucraine. Questo è il secondo attacco di droni al quartier generale della Flotta russa del Mar Nero a Sebastopoli in meno di un mese.

Le agenzie di stampa russe RIA e Tass, citando un funzionario locale in Crimea, hanno detto che sembra che le forze antiaeree russe siano entrate in azione vicino al porto occidentale della Crimea di Yevpatoriya venerdì sera. Un video pubblicato da un sito web russo ha mostrato quello che sembrava essere un missile terra-aria che ha colpito un bersaglio. La Tass ha citato un funzionario locale secondo cui le forze antiaeree russe hanno abbattuto sei droni ucraini inviati per attaccare la città di Nova Kakhovka, a est della città di Kherson. L’Ucraina afferma che la riconquista di Kherson è una delle sue principali priorità.

“Le forze armate ucraine hanno regalato ai russi una serata magica”, ha dichiarato Seriy Khlan, membro del consiglio regionale di Kherson, sciolto dalle forze di occupazione russe.

09:16

Mosca: “Uccisi 100 miliziani di cui 20 mercenari Usa”

Un centinaio di miliziani ucraini del Regimento Kraken, fra i quali c’erano “almeno 20 mercenari americani” sono statui uccisi, colpiti da armi di precisione dall’aviazione russa, ad Andreyevka, nella regione ucraina di Kharkiv, secondo quanto affermato dal portavoce del ministero della Difesa russo, il gen. Igor Konashenkov, citato dall’agenzia Tass.
Il regimento Kraken – che prende il nome del mitico mostro marino – è stato formato da volontari ucraini, alcuni provenienti dal Battaglione Azov, il giorno stesso dell’invasione russa dell’ucraina, il 24 febbraio scorso. Quanto ai “mercenari americani”, al momento non si ha alcuna conferma.

09:09

Kiev: “363 bambini morti da inizio invasione russa”

Dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina sono morti 363 bambini a causa degli attacchi dell’esercito russo. Lo ha affermato il procuratore generale di Kiev secondo quanto riportato da Ukrinform.
Finora “piu’ di 1.081 bambini sono stati colpiti a seguito dell’aggressione armata su vasta scala lanciata dalla Federazione Russa. Secondo le informazioni ufficiali della procura, 363 bambini sono stati uccisi e piu’ di 718 hanno riportato ferite di vari livelli di gravita'”, si legge nella nota del procuratore. Il maggior numero di bambini uccisi o feriti e’ stato segnalato nelle regioni di Donetsk (377), Kharkiv (202) e Kiev (116). “In particolare, il 19 agosto, una bambina di 8 anni e’ stata ferita a causa dei bombardamenti delle forze nemiche nel villaggio di Shevchenkivske, nella regione di Zaporizhia”, si legge ancora. Inoltre, 224 bambini sono considerati dispersi.
Tra gli edifici colpiti dai missili russi si contano 2.328 scuole, 289 delle quali sono state completamente distrutte.

09:04

L’intelligence britannica: “Russi fermi nel Donbass, la situazione non cambierà a breve”

“L’ultima settimana ha visto solo cambiamenti minimi nel controllo territoriale lungo la linea del fronte. Nel Donbass, dopo piccoli avanzamenti dall’inizio di agosto, le forze russe si sono avvicinate alla periferia della città di Bakhmut, ma non hanno ancora fatto irruzione nell’abitato. È improbabile che la situazione cambi significativamente nella prossima settimana”. E’ quanto scrive l’intelligence britannica nel consueto aggiornamento sulla situazione della guerra in Ucraina, affermando che “le forze russe, per ora, sono probabilmente pronte solo a intraprendere limitati assalti locali, raramente coinvolgendo più di una compagnia di truppe”.

08:38

Diciassette soldati russi uccisi da attacco aviazione di Kiev

L’aviazione ucraina ha colpito undici volte le posizioni russe nell’Ucraina meridionale uccidendo 17 soldati russi. Lo riferisce la testata ucraina The Kyiv Independent citando fonti militari del comando operativo ‘Sud’. Nell’operazione sono stati distrutti un sistema radar, quattro veicoli corazzati e altri veicoli militari.

06:57

Nuovo comandante flotta russa in Mar Nero

La Russia ha sostituito il comandante della flotta del Mar Nero, dopo una serie di battute d’arresto che includono un attacco in una delle sue basi di Crimea e la perdita del controllo di Snake Island a giugno. L’agenzia di stampa Tass riporta che Viktor Sokolov ha annunciato in prima persona di essere alla guida della flotta che ha il suo quartier generale in Crimea, avendo sostituito Igor Osipov. Due giorni fa la notizia era trapelata attraverso un’altra agenzia di stampa russa, Ria Novosti, ma senza alcun annuncio ufficiale.

04:14

Mykolaiv sotto attacco, segnalate esplosioni

Nella notte alcune esplosioni sono avvenute a Mykolaiv, nel sud dell’Ucraina. Lo ha riferito su Telegram il sindaco della cittadina, Oleksandr Sienkevych. “In città si sentono potenti esplosioni” ha scritto alle 3 ora locale. Gli allarmi per attacchi aerei hanno suonato a lungo in tutta la regione.

04:01

Militari Kiev, 11 attacchi aerei contro postazioni russe nel sud

Nelle ultime 24 ore, l’aviazione ucraina ha effettuato 11 attacchi contro le postazioni delle truppe russe nella parte meridionale del Paese, in particolare nelle aree di Oleksandrivka, Blagodatny, Velikopillya, Novopetrivka, Kostromka, Biloghirka e Bruskinsky. Lo riporta Unian citando il comando militare ‘Sud’ delle forze di Kiev.

03:09

‘Nessuna pietà per ucraini’, bufera su diplomatico russo

“Nessuna pietà per la popolazione ucraina“. E’ quanto ha scritto su twitter Mykhail Ulyanov, rappresentante permanente della Federazione Russa presso le organizzazioni internazionali a Vienna, rispondendo ad un post del presidente dell’ucraina, Volodymyr Zelenskyi, nel quale ringraziava per il nuovo pacchetto di aiuti militari da parte degli Stati Uniti.
Ulyanov ha cancellato il suo post dopo pochi minuti ma in rete è stato oggetto di pesanti critiche. “Devo scusarmi. Ho dimenticato con chi ho a che fare. Ovviamente, intendevo gli Stati Uniti con le loro forniture di armi e il Presidente dell’ucraina che proprio ieri ha dichiarato di rifiutare qualsiasi colloquio di pace. In effetti, nessuna pietà da parte loro per la popolazione ucraina. Questo è quello che ho detto” ha scritto in un post successivo il diplomatico.

03:07

Esplosioni nella notte a Melitopol e a Kharkiv

Nella notte una serie di potenti esplosioni sono avvenute a Melitopol, cittadina occupata dalle forze armate russe nella regione di Zaporizhzhia, nel sud dell’Ucraina. Lo riporta l’agenzia Unian, precisando che sui social è stato pubblicato online un video sulle deflagrazioni girato da testimoni oculari. Altre esplosioni sono segnalate nella notte a Kharkiv, nel nord dell’Ucraina: i canali locali di Telegram – aggiunge Unian – riferiscono il lancio di numerosi razzi dalla città russa di Belgorod. “I sistemi di difesa aerea russi nell’area di Melitopol hanno abbattuto due missili lanciati da militanti delle forze armate ucraine contro infrastrutture civili e aree residenziali della città”. E’ quanto dichiara su Telegram – riferisce la Tass – Vladimir Rogov, membro del consiglio principale dell’amministrazione civile della regione di Zaporizhzhia. Lo stesso funzionario ha poi sostenuto che “secondo le informazioni preliminari le forze armate ucraine avrebbero bombardato la città utilizzando lanciarazzi multipli Himars”.


Fonte: Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi. Raid di droni ucraini in Crimea, attaccato quartier generale Flotta russa. Mosca: "Uccisi 20 mercenari americani"

You May Also Like