Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi. Intelligence Usa: “La Russia intensificherà gli attacchi”

lI servizi russi di intelligence accusano: a uccidere Daria Dugina è stata una donna ucraina, Natalia Vovk, arrivata in Russia il 23 luglio e poi fuggita. Alexander Dugin: Mia figlia uccisa dal terrorismo nazista di Kiev. Intanto illeader della Lega, Matteo Salvini, ospite di La7: ” Purtroppo quando scoppiano guerre i morti ci sono da ambo le parti. Spero che dal 25 settembre ci sia un ministro degli Esteri che spinga sul dialogo per la pace”

Punti chiave

09:16

Ucraina, il presidente polacco Duda arriva a Kiev per incontrare Zelensky

Il presidente polacco Andrzej Duda è arrivato a Kiev, dove incontrerà il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Lo ha riferito il capo del gabinetto di Duda, Pawel Szrot. Il presidente polacco discuterà con l’omologo ucraino ulteriore sostegno da fornire a Kiev

08:38

Ucraina, intelligence Usa: “La Russia intensificherà gli attacchi nei prossimi giorni”

L’intelligence degli Stati Uniti prevede un’intensificazione degli attacchi russi in Ucraina nei prossimi giorni. In un’allerta sicurezza diffusa dall’ambasciata americana a Kiev si legge: “Il Dipartimento di Stato ha informazioni che la Russia sta intensificando gli sforzi per lanciare attacchi contro le infrastrutture civili e le strutture governative dell’Ucraina nei prossimi giorni”. L’allerta esorta ancora una volta i cittadini americani a lasciare l’Ucraina immediatamente.

08:32

Ucraina, Kuleba: “Falso che abbiamo ignorato avvertimenti dell’intelligence Usa su invasione”

Il ministro degli Esteri ucraino Dimitro Kuleba nega che Kiev non abbia preso sul serio i rapporti dell’intelligence statunitense che avvertivano di una possibile invasione russa. “L’Ucraina ha preso molto sul serio le informazioni ricevute in ottobre dall’intelligence statunitense sulla preparazione di una nuova invasione da parte della Russia”, ha dichiarato Kuleba alla televisione di Stato.

(afp)

08:15

Ucraina, Podolyak: “50 Himars in più per svoltare nella guerra”

“Il prezzo per raggiungere la parità di fuoco e distruggere la logistica dell’esercito russo è inferiore a quello di uno yacht di un oligarca russo”. Scrive così su Twitter il consigliere della presidenza ucraina, Mykhailo Podolyak. “Un sistema Himars (fornito dagli Usa), quattro milioni di dollari. 50 sistemi, 200 milioni di dollari più munizioni – aggiunge – Non è una cifra enorme, ma qualcosa che cambierebbe completamente il corso di questa guerra”.

08:06

Ucraina, Kuleba: “Solo Austria e Ungheria non ci hanno dato le armi”

Solo due Paesi dell’Unione Europea – Ungheria e Austria – non hanno dato armi all’Ucraina dopo l’invasione russa. Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, in un’intervista riportata dal giornale Ukrainska Pravda. “Con l’eccezione di Ungheria e Austria, in quanto Paese neutrale, la fornitura di armi all’Ucraina non è un tabù per nessun Paese europeo, nonostante un tempo lo fosse. Pertanto, la preoccupazione non è che loro (i Paesi dell’Ue) siano contrari (alla fornitura di armi); la preoccupazione è che quando lo sono, a livello pratico, emergono molte cose, questioni e discussioni diverse”, ha affermato. Il ministro degli Affari esteri ha aggiunto che le discussioni politiche dei partner occidentali su quando e quali armi fornire costano all’Ucraina perdite quotidiane sul fronte.

07:03

Save the children: almeno 942 bambini uccisi o feriti in sei mesi di guerra

Almeno il 16% dei bambini uccisi in Ucraina da quando è iniziata l’escalation del conflitto sei mesi fa aveva meno di cinque anni, sottolinea Save the Children, l’Organizzazione internazionale da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini in pericolo e per garantire loro un futuro. Tra il 24 febbraio e il 10 agosto almeno 942 bambini sono stati uccisi o feriti in Ucraina – una media di cinque bambini al giorno – con 356 bambini che hanno perso la vita e 586 feriti.

(ansa)

Secondo l’Onu, il numero totale delle vittime è probabilmente molto più alto di quello attualmente accertato e non si conosce l’età esatta di tutti i bambini coinvolti. La maggior parte delle vittime infantili accertate sono legate all’uso di armi esplosive in aree urbane popolate.

A Kharkiv, una città prima piena vita, i bombardamenti incessanti hanno danneggiato più di 600 edifici nel primo mese di guerra, secondo i funzionari della città ucraina, compresi asili, scuole e strutture sanitarie.

05:18

L’Unione europea discuterà del lancio di un’importante operazione di addestramento per le forze ucraine

A dare l’annuncio, il capo della politica estera dell’Ue, Josep Borrell. La proposta di addestrare le forze militari ucraine sarà discussa nella riunione informale dei ministri della Difesa dell’Ue che prenderà il via lunedì a Praga. “Spero che venga approvato”, ha aggiunto Borrell. Immediata la reazione di Mosca: “Bisogna dire le cose come stanno: l’Ue creerà dei campi di addestramento per terroristi e i militanti nazisti del regime di Kiev”, ha tuonato su Telegram la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova. “Anche 100 anni fa gli europei non capirono subito cosa fosse il fascismo. Poi hanno capito ma era troppo tardi”, ha concluso la portavoce.

03:04

Dipartimento di Stato Usa: “Nei prossimi giorni la Russia intensificherà gli attacchi”

“Il Dipartimento di Stato ha informazioni sul fatto che la Russia potrebbe rafforzare gli attacchi contro le infrastrutture civili e governative ucraine nei prossimi giorni”. Lo afferma l’ambasciata americana a Kiev, sottolineando che gli attacchi russi in Ucraina continuano a rappresentare una minaccia per i civili e le infrastrutture.

01:17

Oggi riunione d’urgenza delle Nazioni Unite per la centrale nucleare di Zaporizhzhia

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunirà d’urgenza in giornata per discutere la situazione nella centrale nucleare ucraina occupata dalle forze russe e recentemente bersaglio di numerosi attacchi militari. L’incontro è stato convocato su richiesta della Russia, che ha chiesto la partecipazione del Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, che la scorsa settimana ha affrontato la questione dell’impianto durante una visita in Ucraina in cui ha incontrato, tra gli altri, il presidente Volodymyr Zelensky. L’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) sta cercando da mesi di inviare una missione di esperti a Zaporizhzhia per valutare lo stato dell’impianto, cosa che sia la Russia che l’Ucraina sostengono sulla carta, ma che non è stata ancora portata a termine, mentre crescono i timori di una possibile catastrofe nucleare.


Fonte: Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi. Intelligence Usa: "La Russia intensificherà gli attacchi"

You May Also Like