Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi: Pericolo di fughe radioattive dalla centrale nucleare di Zaporizhzhia

Resta l’indiscrezione arrivata dalle pagine del Wall Street Journal che annuncia per domani la visita alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Fonti diplomatiche, al New York Times, parlano di una missione composta da 14 membri dell’agenzia Onu per l’energia atomica (Aiea). Tra questi anche un esperto italiano. La lista, sempre secondo il quotidiano americano, ha ricevuto l’approvazione di Mosca, che aveva posto un veto sulla presenza di funzionari statunitensi e britannici.

Inchiesta esclusiva La spia russa che ha infiltrato la Nato in Italia

10:25

Kiev: A Kherson i russi continuano i rapimenti

Le forze continuano a rapire persone e a esercitare violenza fisica durante gli interrogatori dei detenuti nella parte occupata della regione di Kherson. Lo afferma l’Amministrazione militare regionale di Kherson, secondo quanto riporta Ukrinform. “A Kherson, gli occupanti hanno rapito tre uomini e una donna. Le loro case sono state perquisite con il pretesto di una ricerca generale di armi illegali. I locali sono stati saccheggiati, mentre i proprietari sono stati portati via in una direzione sconosciuta”, si legge nel comunicato.

09:38

Altre sei navi di grano in partenza da Odessa, esportati un milione di tonnellate di cereali

Altre sei navi cariche di cereali ucraini hanno lasciato oggi i porti del Paese sul Mar Nero: lo ha reso noto su Twitter il ministero della Difesa turco. Nel complesso, 51 navi con prodotti agricoli ucraini hanno lasciato i porti del Mar Nero nella regione di Odessa da quando il blocco navale è stato revocato lo scorso 1 agosto, sono stati esportati più di un milione di tonnellate di cereali.

08:43

Kiev: “Nuovi attacchi russi su Zaporizhzhia”

Nuovi attacchi russi nella notte su Zaporizhzhia: a dirlo, su Telegram, è il segretario del consiglio comunale ucraino di Zaporizhzhia, Anatoly Kurtev, che accusa gli occupanti russi. I bombardamenti, secondo quanto riferisce, hanno riguardato due zone della città, danneggiando cinque edifici e provocando almeno due feriti.

08:39

Mosca, donna pacifista dà fuoco ad auto di un dirigente

A Mosca una donna contraria alla guerra in Ucraina ha dato fuoco alla macchina di Yevgeny Secretaryov, un funzionario della censura russa, responsabile del controllo dei media su informazioni sull’esercito e sulle sue operazioni. Lo riporta il Kiyv Independent, citando media russi, che spiegano come la donna sarebbe stata arrestata da forze di sicurezza russe.

08:05

Autorità di Kherson: “Ancora rapimenti nella zona occupata”

Le forze russe continuano a rapire i residenti nella parte occupata della regione ucraina di Kherson e ad usare la violenza durante gli interrogatori dei detenuti. A dirlo è una nota dell’amministrazione militare regionale. “A Kherson, gli occupanti hanno rapito tre uomini e una donna. Le loro case sono state perquisite con il pretesto di una ricerca di armi illegali. Le case sono state saccheggiate, mentre i proprietari sono stati portati via in un luogo sconosciuto”, si legge nel comunicato.

06:37

Gli ucraini tornano a casa. 4 milioni quelli che hanno fatto rientro dalla Polonia

Dal 24 febbraio quasi 6 milioni di persone hanno lasciato l’Ucraina per entrare in Polonia, mentre circa 4 milioni si sono mosse nella direzione opposta. Lo riferiscono i media polacchi citando la guardia di frontiera del Paese. “Dall’invasione russa le guardie di frontiera polacche hanno elaborato l’arrivo di 5.835.000 persone dall’Ucraina”, si legge in un comunicato. Allo stesso tempo, 3.996.000 persone hanno viaggiato nella direzione opposta. Le guardie di frontiera hanno specificato che il 26 agosto circa 24.800 persone sono arrivate in Polonia dall’Ucraina, mentre 33.200 hanno fatto il tragitto inverso.

01:04

Allarme di Kiev: “a Zaporizhzhia rischio perdite radioattive”

A Zaporizhzhia c’è il rischio di una “fuoriuscita di sostanze radioattive”. L’allarme viene lanciato dalla società nazionale ucraina per la produzione di energia nucleare, Energoatom. A chiarire cosa stia veramente accadendo a Zaporizhzhia, potrà essere solo la missione dell’Aiea. Il direttore generale, l’argentino Rafael Mariano Grossi, sarà personalmente alla testa dell’equipe di ispettori attesa nell’infrastruttura nei primi giorni della prossima settimana. Nel team, composto da altri 13 esperti, ci sarà anche un rappresentate italiano. Oltre a colleghi di Polonia, Lituania, Serbia, Cina, Albania, Francia, Giordania, Messico e Macedonia del Nord. Non saranno invece rappresentati Stati Uniti e Gran Bretagna, secondo quanto scrive il New York Times. Tra i punti centrali dell’indagine: stabilire le eventuali conseguenze della temporanea disconnessione della centrale dalla rete di alimentazione elettrica dei giorni scorsi – la prima in 40 anni – ed eventuali danneggiamenti per i bombardamenti.


Fonte: Ucraina - Russia, le news dalla guerra oggi: Pericolo di fughe radioattive dalla centrale nucleare di Zaporizhzhia

You May Also Like